Seguici su:

La raccolta dei Metalli

Di che materiale parliamo?
ACCIAIO
L’acciaio, uno dei materiali più diffusi al mondo, secondo solo al cemento, è una lega composta principalmente da ferro, mescolato con carbonio e altri elementi, metallici e
non. La sua nascita parte dal 5000 a.C., ma i primi imballaggi in acciaio compaiono solo nel 1830, le cosiddette scatolette. I contenitori d’acciaio sono robusti e resistenti, capaci di proteggere dagli agenti esterni e totalmente riciclabili.
ALLUMINIO
Gli oggetti in alluminio si producono secondo un procedimento industriale che risale alla fine del 1800. Agli inizi della sua produzione, l’alluminio era usato solo per manifatture prestigiose, come la corona del Re di Danimarca Cristiano X o le posate di rappresentanza
di Napoleone III. L’alluminio, infatti, è leggero, resistente agli urti, durevole, atossico, a-magnetico, resistente alla corrosione. E’ anche un materiale permanente, cioè riciclabile all’infinito (senza perdere alcuna delle sue caratteristiche), e, ad oggi, gran parte dei manufatti sono realizzati in alluminio riciclato.
FERRO
Il ferro non si estrae quasi mai puro in natura, ma deriva dalla lavorazione di minerali che lo contengono. La prima comparsa risale ai Sumeri e agli Egizi, 4000 anni prima di Cristo. Ci fu poi quella che viene definita l’età del Ferro tra la fine dell’età del Bronzo (700 A.C.) e l’espansione dell’impero romano (tra il 27 A.C. e il 68 D.C.). Il ferro si sostituì al bronzo poiché era disponibile in maggiore quantità e la sua estrazione era meno costosa, tuttavia la sua lavorazione fu molto difficoltosa finché non si fu in grado di raggiungere elevate temperature per la fusione del metallo. Normalmente questo materiale viene utilizzato in forma composta con altri elementi e le forme più in uso sono: ghisa, acciaio, ferro battuto. La raccolta e il riciclo seguono le medesime regole dell’acciaio.

Quando parliamo di raccolta dei metalli ci riferiamo esclusivamente agli imballaggi non agli oggetti composti da questi materiali, che infatti vanno smaltiti nelle isole ecologiche o nei centri di raccolta.

Come fare la raccolta differenziata:

COSA GETTARE
ALLUMINIO
COSA GETTARE
ACCIAIO E FERRO
COSA NON GETTARE
NELLA RACCOLTA DEL METALLO
Latte per olio
Fusti e secchielli
Bombolette spray non infiammabili
Scatolette per carne, pesce, cibo per animali
Tappi, capsule, chiusure
Scatole regalo per liquori e dolci
Barattoli per conserve vegetali
Coperchi per yogurt
Lattine per bevande
Bottiglie in alluminio
Scatolette per carne, pesce, legumi
Tappi, capsule, chiusure
Tubetti per creme, conserve o prodotti sanitari e cosmetici
Vaschette per conservare e cuocere i cibi
Vaschette e scatolette per cibo per animali
Foglio sottile per alimenti
Bombolette spray non infiammabili
Pentole
Tegami
Padelle
TUTTI GLI IMBALLAGGI CHE HANNO LA SIGLA ALU / ALTUTTI GLI IMBALLAGGI CHE HANNO LA SIGLA ACC o FE

Non dimenticare di:
• Svuotare e rimuovere ogni residuo dagli imballaggi che porti nella campana blu
• Non inserire nelle campane blu qualsiasi contenitore di prodotti irritanti, infiammabili, tossici, corrosivi

Lo sai che…?

torna all'inizio del contenuto
CHIUDI
CHIUDI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi